I 10 migliori centrocampisti centrali a parametro zero 2014/2015

Quarta puntata della nostra serie sui parametri zero più ghiotti del mercato. Ci siamo già occupati di tutto il pacchetto arretrato: portieri, difensori centrali e terzini. Da oggi in poi cominciamo a mettere il naso in avanti: ci occupiamo di centrocampisti centrali che potranno firmare accordi con altre squadre da gennaio. Fidatevi, non è stato facile, non mancano gli esclusi eccellenti (Steven Gerrard vi dice niente?) ma ecco la nostra top ten!

10. CLEMENT CHANTOME

  • Età: 27
  • Squadra: Paris Saint Germain
  • Nazionalità: francese

Cresciuto nel vivaio dei parigini e arrivato in prima squadra assieme agli sceicchi e ai loro milioni. Nella rosa affollata di campioni strapagati è comunque riuscito a ritagliarsi uno spazio importante con costanza e impegno. L’anno scorso sembrava che il PSG lo avesse scaricato, ma il prestito al Tolosa si è rivelato un trampolino di lancio per il ritorno alla casa base. Quest’anno un ruolo tuttavia secondario e un contratto in scadenza. Questo centrocampista di quantità, dotato di corsa, fisico e discreta tecnica ha attirato l’interesse del Siviglia, tra le altre.

9. ALBERTO AQUILANI

  • Età: 30
  • Squadra: Fiorentina
  • Nazionalità: italiana

Aquilani può non aver mai confermato le grandi aspettative attorno a lui, tuttavia il suo è un profilo che può sempre far gola a chiunque. Centrocampista di grande tecnica e discreta visione, con buone doti di incursore e tiratore. Stipendio ed età non giocano esattamente a suo favore, ma potrebbe dire la sua in una squadra di medio-alto livello. Ci ha provato già la Lazio, ma un romanista il biancoceleste non lo vuole proprio indossare, Aquilani è ancora sul mercato.

8. RIO MAVUBA

  • Età: 30
  • Squadra: LOSC Lille
  • Nazionalità: francese

Mediano forgiato da una vita difficile, nato in mare mentre i genitori scappavano dall’Angola devastata dalle guerre, genitori che poi lo lasciarono orfano a 14 anni. La storia dura di Mavuba si traduce in una personalità invincibile in campo: capitano del Lille dal 2011, dopo aver vinto uno scudetto da protagonista con Garcia in panchina. Proprio l’allenatore francese ora sembra aver fatto il suo nome per il centrocampo della Roma, attratto dalle sue doti fisiche e di metodista.

7. CLAUDIO YACOB

  • Età: 27
  • Squadra: West Bromwich Albion
  • Nazionalità: argentina/italiana

Esploso nel Racing Club, questo mediano di ottime qualità si è poi trasferito al WBA rifiutandosi di rinnovare il contratto con l’Academia. In questa stagione, Yacob potrebbe ripetere il giochetto, visto anche l’interesse del Liverpool. Si tratta di un ottimo giocatore difensivo, in grado sia di pressare e contrastare che di trovare la posizione giusta per coprire i buchi lasciati dai compagni. Oltre che difensivamente è bravo anche nel gestire il pallone e nel cominciare la manovra in maniera ordinata. Ottimo acquisto con ancora dei margini di miglioramento.

6. JEREMY TOULALAN

  • Età: 31
  • Squadra: AS Monaco
  • Nazionalità: francese

Centrocampista di grande esperienza, anche se l’anagrafe ci dice tutto sommato che qualche stagione a buon livello ce la può ancora offrire. Giocatore ordinato in costruzione ed efficace in interdizione: lo stipendio, tuttavia, può essere un ostacolo.

5. ZLATKO JUNUZOVIC

  • Età: 27
  • Squadra: Werder Bremen
  • Nazionalità: austriaca/croata

Fra le poche note liete di questa fallimentare stagione per il Werder c’è questa mezzala austriaca in grado di disimpegnarsi anche sulla trequarti. Giocatore rapido, forte fisicamente e molto dotato tecnicamente. Il tiro da fuori è una delle sue qualità migliori, così come il passaggio decisivo (già 3 gol in questa stagione, con ben 8 assist). Sembra che si vada verso il rinnovo, ma dovesse inserirsi un grande club la situazione potrebbe destabilizzarsi.

4. TARAS STEPANENKO

  • Età: 24
  • Squadra: Shaktar Donetsk
  • Nazionalità: ucraina

Altro mediano nella nostra top 10. Giocatore giovane e molto, molto promettente. Devastante nel gioco aereo grazie al suo fisico lungo ed esplosivo, grandi doti di incontrista e abilità nei contrasti. Tecnicamente ha da migliorare, tuttavia è bravo a gestire il pallone con passaggi semplici ed ordinati. La giovane età ne fa un prospetto su cui investire.

3. RASMUS ELM

  • Età: 26
  • Squadra: CSKA Moscow
  • Nazionalità: svedese

Talento emigrato troppo presto nel mediocre campionato russo che, in mancanza ora di fondi, sta pian piano smantellando quanto costruito a suon di milioni negli anni. Centrocampista totale, in grado di ricoprire ogni ruolo del centrocampo con la sua classe e la sua ottima visione di gioco. Utile anche in fase difensiva, grazie alle eccellenti doti fisiche che ne fanno un osso duro nei contrasti. Centrocampista non molto dinamico, ma ancora giovane e molto dotato. La Fiorentina ci ha messo gli occhi sopra, noi crediamo dovrebbe farlo anche qualcuno altro.

2. STEPHANE MBIA

  • Età: 28
  • Squadra: Sevilla
  • Nazionalità: camerunense/francese

Bastano spesso pochi istanti a fare la differenza nella carriera di un calciatore, tra la rovina e la rinascita. Rimasto invischiato nel disastro del QPR nel 2012, questo gigante camerunense era stato scaricato al Siviglia dall’OM, che aveva perso la fiducia nel suo recupero. Un suo gol nella semifinale di Europa League contro il Valencia permette agli andalusi di accedere alla finale col Benfica, che poi conquisteranno. Da lì, il riscatto da parte del club spagnolo e la strepitosa performance di questa stagione, con 6 gol realizzati tra campionao e Coppa. Giocatore duttile, in grado di giocare da centrocampista, mediano, difensore centrale ed addirittura terzino, dotato di mezzi fisici eccezionali, buona tecnica e personalità, sicuramente nel miglior momento della sua carriera.

1. SAMI KHEDIRA

  • Età: 27
  • Squadra: Real Madrid CF
  • Nazionalità: tedesca/turca

Una spanna sopra tutti gli altri in questa classifica sta Sami Khedira. Giocatore di un’intelligenza tattica fuori dal comune, fenomenale incontrista e ottimo incursore allo stesso tempo. Doti fisiche e tecniche sopra la media, solo nel Real Madrid uno così potrebbe diventare l’ultima delle riserve. Lo stipendio è di quelli alti e la volontà sua è di mantenerlo: ha infatti dichiarato che gli piacerebbe rinnovare il suo contratto coi blancos. Ancelotti per ora non sembra dello stesso avviso, non resta che sperare che le sue pretese siano ridotte in modo da farne un acquisto se non possibile, pensabile.