FantaCalcio da Dietro: Fantascudetto #6

fantacalcioEccoci al consueto appuntamento col FantaScudetto! Il nostro Football Club Calcio da Dietro sta risalendo giornata dopo giornata la classifica, ci attestiamo ora poco sotto il ventiquattromillesimo posto, ma l’obbiettivo finale è di essere almeno nei primi diecimila.

Nei portieri non cambiamo niente: la solida Udinese affronta un Cesena tutt’altro che prolifico: Karnezis e Brkic vanno più che bene.

DIFENSORI

Lichtsteiner e Widmer sono super-confermati. Forse lo svizzero potrebbe patire il veloce attacco della Roma, ma il suo stato di forma in fase offensiva ci impedisce di pensare di poterlo sostituire. Dodò invece non ci convince: l’Inter è apparsa davvero giù di tono sia col Cagliari che nella vittoria in Europa League col Qarabag, quindi non ci fidiamo troppo del brasiliano, che tra l’altro si troverà domenica sulla sua fascia un mostro come Cuadrado. Lo sostituiamo con l’affidabile De Silvestri, 12FM, terzino di spinta di una Samp in grande spolvero. In panchina segnaliamo la sostituzione di Novaretti con l’esordiente Magnusson, islandese della Juve in prestito al Cesena.

CENTROCAMPISTI

Dopo un bel po’ di partite salutiamo Nainggolan, non tanto per demeriti suoi, quanto perché nella Roma c’è un suo collega più in forma di lui, ovvero Florenzi, che acquistiamo per 32FM. Anche Kovacic, come Dodò, paga il brutto momento dell’Inter: lo cediamo per 32FM in uno scambio alla pari con Honda, che rientra dopo poco nei ranghi della nostra squadra. Il Chievo potrebbe essere un’altra vittima del giapponese. Via anche Verdi, complice il non semplice impegno in Sicilia contro il Palermo del suo Empoli. Al suo posto prendiamo Perotti del Genoa per 16FM, l’ex Siviglia ha dimostrato di essere in palla. Il nodo più grande però è rappresentato da Arturo Vidal. Il cileno non è in grande forma a causa di guai fisici continui, tanto che non è nemmeno dato in formazione da molte testate contro la Roma. Tuttavia siamo convinti che alla fine queste partite importanti sono quelle in cui si esalta maggiormente, quindi giocherà e giocherà bene, Vidal resta.

Come riserve prendiamo Jose Mauri (6FM), del Parma, che ha dimostrato di avere veramente i numeri, e Sanchez Mino del Torino per 4FM.

ATTACCANTI

Tevez non possiamo che confermarlo, sappiamo benissimo di rischiare, sbilanciandoci così pesantemente a favore della Juve nello scontro diretto con la Roma, però sinceramente non abbiamo il cuore di rischiare di cambiarlo, magari con un Di Natale. Se vi trovate nella nostra stessa situazione, voi il cambio fatelo.

Come partner per l’argentino cambiamo sia Zaza, che sta deludendo senza soluzione di continuità, che Paloschi, che affronta il Milan cui non ha mai segnato in carriera e per qualche motivo mai segnerà. Al loro posto prendiamo Belotti (30FM), in odore di gol contro l’Empoli, e Pinilla (37FM), che vediamo pericoloso per la claudicante difesa del Parma. Babacar per ora non ci dà abbastanza garanzie di rendimento, quindi rimane in panca.

formazione6