Giacomo Vrioni, la nuova stellina albanese

Giacomo Vrioni ha ricevuto la sua prima convocazione in nazionale maggiore albanese.

Il centravanti del Venezia FC, classe 1998, è nato e cresciuto a San Severino Marche da genitori di origine albanese.
Vrioni muove i primi passi in questo sport nel settore giovanile del Matelica. Il talento del ragazzo è subito evidente, tanto da portarlo spesso a giocare contro avversari più grandi di lui. Nel 2014, all’età di 16 anni, le brillanti prestazioni con la formazione Juniores del club marchigiano attirano l’attenzione dei club più importanti d’Italia. A spuntarla è la Sampdoria che, nel Gennaio del 2015, ne acquista il cartellino e lo inserisce nella formazione Allievi.
Il periodo giovanile con il club blucerchiato è oltremodo soddisfacente. Vrioni stupisce per capacità tecniche (ambidestro naturale) e polivalenza tattica, essendo ugualmente in grado di arrivare abilmente alla conclusione e fornire assistenza al compagno.

Le prestazioni e le reti con la maglia della Sampdoria valgono al ragazzo la prima convocazione in nazionale…italiana.
Questo perchè, essendo nato e cresciuto nel nostro Paese, diventa a tutti gli effetti anche cittadino italiano. Dopo due scampoli di partita con la selezione azzurra Under 18, Vrioni viene subito promosso con la selezione Under 19, con cui realizza una rete in quattro presenze (contro la Turchia).

La stagione scorsa è quella del salto nel professionismo. La Sampdoria crede nelle potenzialità del ragazzo e, per questo, ritiene opportuno che muova i primi passi in terza divisione. Vrioni passa dunque in prestito annuale alla Pistoiese, contribuendo con otto reti e quattro assist alla qualificazione ai Playoff del club toscano. Purtroppo, a causa di qualche problema fisico, il centravanti marchigiano deve rinunciare al finale di stagione, perdendo così la possibilità di aiutare la propria squadra nella conquista della promozione (la Pistoiese uscirà al primo turno contro la Carrarese).

Vrioni torna così nuovamente a Genova, ma le sue abilità sono fortemente ricercate. In primo luogo, da diverse formazioni di seconda divisione, pronte ad accaparrarsi le prestazioni del ragazzo. In secondo luogo, dai tecnici federali albanesi. Questo perchè, come anticipato, Vrioni nasce da una coppia di genitori albanesi, emigrata in Italia in cerca di fortuna.
Se per il giovane centravanti la stagione sportiva per club non inizia nei migliori dei modi, essendo ancora fragile al salto di categoria determinato nel corso dell’estate (nuovo prestito, questa volta in Serie B, tra le file del Venezia, senza tuttavia andare ancora in rete), diverso è il caso della sua avventura in nazionale. La convocazione in nazionale albanese Under 21, avuta all’inizio del mese scorso, si rivela un’autentica gioia per la famiglia Vrioni, fortemente legata al proprio territorio d’origine.
La prima rete in maglia rossa, segnata all’esordio, ironicamente proprio all’Italia, nel corso di un’amichevole giocata alla Sardegna Arena, viene così commentata dal ragazzo: “Dedico la rete a mio padre Arben. Quando ho segnato ha pianto di gioia, lui e mia madre sono albanesi e indossare la maglia del Paese in cui sono nati per loro è stata un’emozione indescrivibile. La chiamata dell’Albania Under 21 non è stata una sorpresa, già l’anno scorso c’erano stati contatti ma avevo preferito aspettare. Ho il doppio passaporto e avevo già segnato con le giovanili dell’Italia Under 18 e dell’Under 19. Debuttare così è un sogno, sono davvero felice”.

Ma non è finita qui. Come pre-annunciato, Christian Panucci, CT dell’Albania, ha deciso di convocare il giovane attaccante per le prossime due sfide in programma, contro Giordania (amichevole) e Israele (Nations League). Data l’assenza per infortunio di Cikalleshi, centravanti del Goztepe, e Sadiku, attaccante del Levante, potremmo vedere Vrioni subito all’opera, pronto a confermare la grande affinità con la porta avversaria dimostrata nei suoi trascorsi in nazionale.

Precedente Napoli-Liverpool 1-0: commento a caldo di una (meritata) vittoria Successivo Il FC Zurigo